x

Newsletter

Newsletter

Subskrybuj nasz newletter. Raz w miesiącu informujemy o najnowszych działaniach f-alt.

Marco Godinho (IT)

Marco Godinho (IT)

Forever immigrant, 2012

Marco Godinho – nato nel 1978 a Salvaterra de Magos (Portogallo). Abita e lavora a Parigi e Lussemburgo. Dal 2006 ha partecipato in diverse mostre, ad esempio all’ArtBrussel organizzata insieme alla Gallery Sobering di Parigi, MUUA a Medellín (Colombia, 2013), Casino Luxembourg – Forum d’art contemporain (2013), Mese della Fotografia a Montréal (Canada, 2011), La Chaudronnerie – FRAC Champagne-Ardenne di Reims (2007) e Hervé Bize Gallery di Nancy (2007, 2009, 2012). Le sue opere sono state esposte in diverse mostre collettive, ad esempio alla Bienal Video y Artes mediales presso il Museo Nazionale delle Arti di Santiago (Chile, 2013), Autocorrect presso la Josée Bienvenue gallery di New York (2013), Les lignes du geste we alla Frac Lorriane & Centre Pompidou di Metz (2013), MUDAM di Lussemburgo (2011), Mappamundi presso la Fondazione Berardo di Lisbona (2011) e Marcher-Créer di Rencontres d’Arles (Francia, 2010).

Forever Immigrant, installazione, 2012

Il timbro con su scritto “Forever immigrants” viene stampato sulle pareti per creare delle forme estese che ricordano le nuvole che fanno apparire nel cielo un atmosfera di foschia. L’opera di Godinho solleva la questione dell’immigrazione e l’incertezza che la accompagna. Entrambe le parole enfatizzano la non appartenenza ad un territorio.